San Marino. Unica, la relazione antimafia

Da Patrizia Cupo di Corriere Romagna San Marino   si apprende che la relazione della  Commissione Antimafia – che sta intensificando le riunioni per concludere  i lavori, come Commissione di Indagine, entro il 15 settembre prossimo, per poi riferire subito in Consiglio Grande e Generale –  sarà unica.

Come del resto si era intuito da quanto affermato dai commissari Mario Venturini e Ivan Foschi durante la festa di Sinistra Unita  al Parco Ausa. 

I commissari si sono infatti
visti più volte la scorsa settimana
e ora, superata la piccola
pausa Ferragostana, torneranno a
Palazzo pubblico entro pochi giorni.
E, se anche la Muccioli non lo
conferma e si tiene alla larga dal
rischio di entrare nel merito dei lavori
di indagine, si sa che la commissione
è già al lavoro per la redazione
delle conclusioni che si
annunciano uniche, e non “divise”
tra maggioranza e opposizione
. La
relazione conclusiva verrà divulgata
e discussa nell’ultimo Consiglio
di questa legislatura
.

Questa la composizione iniziale  della commissione:

Opposizione: Silvia Cecchetti per il prsr, Gian Carlo
Capicchioni per il psd, Giovanni Lonfernini per l’Upr, Ivan Foschi per Sinistra
Unita.

Maggioranza: Marco Gatti per la dc, Mario Venturini per Ap,
Massimo Cenci per la Lista della Libertà e il consigliere indipendente Glauco
Sansovini.

Ora è presidente  Anna Maria Muccioli che ha sostituito Marco Gatti (Seven Eleven)

Va notato che ormai il Psd è considerato un partito di governo e che Silvia Cecchetti (Psrs) e Massimo Cenci (Nps), successivamente alla  nomina, hanno preso le distanze dal loro  partito d’origine, cioè il Partito che li aveva designati,  senza però dimettersi dalla Commissione.

Tutto si concluderà come
per l’inchiesta sul forno Vallefuoco
?

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy