San Marino. Usl, protocollo di intesa per la repressione del lavoro nero

 Comunicato stampa della segreteria dell’Usl, Unione Sammarinese dei Lavoratori, per la prevenzione e repressione del lavoro nero.

L’Unione Sammarinese dei Lavoratori dopo
essersi fatta promotrice della tavola rotonda tenutasi il giorno 28 Ottobre
2010 dal titolo “ Presentazione di un protocollo di prevenzione e repressione
del lavoro nero”, che ha visto presenti le parti imprenditoriali e politiche,
ha inviato alle Segreterie di Stato competenti la richiesta di apertura di un
tavolo di confronto che veda coinvolte tutte le parti sociali, l’obiettivo è
quello di pervenire ad un protocollo di intesa su efficaci misure di
prevenzione e repressione del lavoro nero.

La prevenzione in primis e la
repressione di tale fenomeno si può realizzare esclusivamente per mezzo di un
approccio integrato fra istituzioni, imprese e organizzazioni sindacali.

Tale obiettivo si raggiunge
individuando ed introducendo alcune misure che a nostro avviso sono un’utile
base di partenza per il confronto, quali, l’inasprimento delle sanzioni, la
revisione della disciplina degli appalti, l’introduzione del tesserino di
riconoscimento della lavoratrice o del lavoratore, la riforma del mercato del
lavoro e del collocamento ed infine il lancio di una campagna di
sensibilizzazione di tutti i cittadini rispetto al fenomeno in oggetto.
[c. s.]

Guarda le previsioni meteo di
N. Montebelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy