Serenissima: “Sul PRG Rete sta a guardare e asseconda il Segretario Canti”

La maggioranza approva odg sul consumo zero del suolo a diritti acquisiti ed esigenze imprenditoriali. Secco no da parte dell’opposizione che ha contestato fermamente il concetto di “diritto acquisito”.

Il futuro urbanistico della Repubblica di San Marino è al centro del secondo giorno di lavori del Consiglio Grande e Generale, con l’avvio di un partecipato dibattito sul nuovo strumento di pianificazione territoriale. L’asse Dc e Rete ha colpito ancora soprattutto con l’approvazione nel pomeriggio di un ordine del giorno presentato dalla stessa maggioranza nel quale si subordina il principio del consumo zero del suolo – punto cardine del piano iniziale, a diritti acquisiti ed esigenze di espansione imprenditoriale. Così è arrivato il secco no delle opposizioni. Ancora una volta il movimento Rete denota tutta il suo appiattimento nei confronti di “mamma” Dc. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy