Si inasprisce a San Marino il contrasto Ddc – Ap. Novomatic e Banca del Titano

Democratici di Centro (ex coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale) risponde al violento attacco di Alleanza Popolare (coalizione Patto per San Marino, maggioranza in Consiglio) che ha tirato fuori antichi episodi (conferenza stampa Novomatic a Palazzo Begni, o il ripianamento coi soldi dello Stato del buco Banca del Titano).

‘I DdC non sono il partito delle promesse – afferma il Coordinatore dei DdC Marco Podeschi – AP deve fare un esame di coscienza e ricordare che da quattro anni governa il Paese. Chi semina vento raccoglie tempesta: i DdC sono sereni per le loro azioni passate e presenti, la coerenza si dimostra con i fatti e la prossima settimana i rappresentanti consiliari DdC Pier Marino Mularoni e Giovanni Lonfernini avranno modo di fare alcune interessanti considerazioni in C.G.e G. per le quali spero AP non trasecoli e risponda in modo impersonale, come invece aveva promesso di non fare più per bocca del suo Coordinatore’.

Vedi comunicato Ddc

Si tratta di questioncelle che in effetti non sono state ancora risolte:
la Novomatic ha continuato, a quanto parte, a fornire

macchinette Keno senza le proteste di alcuno e del recupero degli oltre

16milioni di euro erogati per Banca del Titano nessuno parla.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy