Sinistra Unita: Gorini e Schlanger a S. Marino il 5 marzo per la separazione bancaria

La presidente di MoviSol Liliana Gorini e il portavoce di LaRouche nel
Texas Harley Schlanger saranno a S. Marino il 5 marzo, insieme ad
Alessandro Rossi di Sinistra Unita, presso la Sala Montelupo di Domagnano – ore 21 – per parlare dell’urgenza che venga
adottata la legge Glass-Steagall negli Stati Uniti, in Europa e nel
resto del mondo.

Come sottolinea l’invito dal titolo “Alle origini della crisi, la legge di separazione bancaria come antidoto alla dissoluzione dell’economia reale”  il caso Monte dei Paschi di Siena ha messo in evidenza un sistema finanziario marcio e destinato a morire, un sistema in cui le banche centrali, a partire dalla BCE e dalla Federal Reserve, rifinanziano a suon di miliardi, e coi soldi dei contribuenti; un sistema fondato sulle speculazioni in derivati e titoli tossici delle grosse banche d’affari, come J.P. Morgan, Citibank e Deutsche Bank, quella che suggerì alla banca senese il derivato “Santorini” per nascondere le perdite subite, ed è attualmente sotto inchiesta in Germania per falso in bilancio. Grazie alla separazione netta tra banche commerciali e banche d’affari, attuata nel rispetto dei criteri adottati da F.D. Roosevelt nel 1933 per mettere fine alla depressione economica, lo Stato cesserà di garantire per gli speculatori.

Leggi Comunicato, Sinistra Unita

 

Condividi



Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy