Starlight 2022 – 10th edition, resoconto conferenza stampa e dichiarazioni

Presso il Lord Nelson Beach 69 è stata presentata ai media ieri mattina la decima edizione dello Starlight 3vs3, che anche quest’anno sarà “Memorial Della Bartola”

Le gare inizieranno oggi e termineranno domenica. Mercoledì e giovedì, sempre dalle 19.30, vedranno sfidarsi la categoria Senior. Sabato 2 e domenica 3 luglio, invece, parteciperanno gli Under (U14, U16 e U18). 

Sabato alle 18 ci sarà un All Star Game 5vs5 dedicato a Gianluca Della Bartola. Da una parte gli “Amici di Della”, dall’altra gli “All Stars Rimini”. Allenatori Maurizio Ferro e Gabriele Ceccarelli.

Hanno partecipato alla conferenza gli organizzatori Stefano Oppi ed Erika Brancolini, poi Maurizio Ferro, che ha parlato di All Star Game e ha raccontato la storia cestistica di “Della”, e Leonardo Amati, atleta di RBR che giocherà il torneo.

I partecipanti giocheranno sul rinnovato playground esterno della Polisportiva Stella, in via Fantoni a Rimini. Lo Starlight è patrocinato FIP e Uisp ed ha la partnership con Cantina Fiammetta, Crossover e RenAuto Piraccini.

Le dichiarazioni di alcuni dei partecipanti:

Erika Brancolini: “Il decennale dello Starlight coincide con la possibilità di giocare sul nuovo campo esterno della Stella, che inaugureremo formalmente in occasione dell’All Star Game di sabato. Tanta emozione da parte nostra nel veder di nuovo attivo il torneo dopo i due anni di stop forzato. Le iscrizioni aumentano col passare dei giorni. I partecipanti allo Starlight avranno poi la possibilità di partecipare al Torneo Red Bull del 24 luglio”

Stefano Oppi: “Per noi l’idea di tornare a giocare è già un’enorme soddisfazione. Stiamo registrando le ultime iscrizioni senior e dovremmo arrivare a circa 20 squadre, mentre per quanto riguarda le giovanili abbiamo ancora qualche giorno di tempo ma già tante squadre iscritte. I numeri sono buoni, siamo soddisfatti”

Maurizio Ferro: “Scoprii Gianluca Della Bartola al Bagno 86 nel 1992. Aveva 15 anni, io allenavo alla Stella e poi ha fatto la trafila delle giovanili coi ’77. Andò anche alla Fortitudo con Finelli, poi giocò a Mesagne. Al di là di tutto, la sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto in tutti: ragazzo talentuoso, solare, amante della pallacanestro in tutte le sue forme. Proveremo a ricordarlo nel migliore dei modi sabato prossimo”

Di seguito la locandina dell’evento:

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy