Stazioni radio televisive private a San Marino, parte la liberalizzazione

Nella conferenza stampa di fine anno, Fiorenzo Stolfi, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, ha annunciato in materia di radio televisione: ‘apriremo il mercato anche ai privati per nuove iniziative‘.
Pare dunque che la Repubblica di San Marino stia per riacquisire il diritto di autorizzare sul proprio territorio stazioni radiotelevisive. Diritto cui ha rinunciato a metà del Novecento a favore dell’Italia in uno specifico trattato internazionale, parzialmente superato una quindicina di anni fa con l’accordo Rai – San Marino Rtv.

Con l’accordo firmato il 29 aprile 1953 la Repubblica di San Marino si era impegnata nei confronti dell’Italia ‘a rinunciare ad installare o gestire sul proprio territorio stazioni radio e televisive trasmittenti o ad accordarne la concessione a Governi esteri o a società private sia sammarinesi che straniere, nonchè ad installare o gestire stazioni radio e televisive riceventi diverse dai normali apparecchi riceventi per radiodiffusione e televisione circolare.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy