Stolfi all’ONU aderisce al fronte contro la pena di morte

Il Segretario di Stato Stolfi ha partecipato alla riunione ministeriale dei Paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione contro la pena di morte durante la 61ma sessione dell’Assemblea Generale, organizzato dalle Rappresentanze Permanenti d’Italia e del Portogallo.

Il Segretario di Stato Stolfi è intervenuto per esprimere il sostegno della Repubblica di San Marino all’iniziativa e per appoggiare la proposta del Ministro D’Alema di creare presso le Nazioni Unite una “Task-Force” che lavori per allargare il consenso alla proposta di moratoria, quale primo passo per l’abolizione della pena di morte.

Nel primo pomeriggio, il Segretario di Stato Stolfi è intervenuto al dibattito generale dell’Assemblea Generale come terzo oratore del pomeriggio.
Nell’intervento, il Segretario di Stato Stolfi ha ricordato le vittime di questi ultimi giorni in Myanmar, ha fatto riferimento a questioni all’ordine del giorno di questa Assemblea, come ad esempio i cambiamenti climatici, il dialogo interreligioso, le riforme delle Nazioni Unite, la pena di morte, l’impegno di San Marino tramite l’UNICEF in Gabon, i disabili e la protezione all’infanzia, il ruolo dei piccoli Stati all’interno degli organismi internazionali.

Nel tardo pomeriggio, il Segretario di Stato Stolfi ha avuto un incontro con il Direttore Esecutive dell’UNICEF, Ann Veneman. Durante l’incontro sono state discusse alcune iniziative di San Marino in ambito ONU e in Repubblica da organizzare nel corso del 2008.


Il Segretario di Stato Stolfi è ripartito in serata alla volta di San Marino.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy