Sviluppo delle attività prossimo autunno

GRUPPO DI COORDINAMENTO
PDCS, POPOLARI, AN, NS

Pronti per l’autunno caldo della politica sammarinese

Ripresa in grande stile dell’attività del Gruppo di Coordinamento dopo la breve pausa estiva, comunque costellata di appuntamenti politici di rilievo, quali la Festa dell’Amicizia a Serravalle e i recenti incontri con il Vice presidente del Parlamento Europeo Mario Mauro e il Sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia Roby Ronza. Entrambi avvenuti nella cornice del Meeting di Rimini.
Si è trattato in ciascun caso di momenti privilegiati per illustrare, ai cittadini e agli ospiti esterni, il percorso di aggregazione già avviato da Democrazia Cristiana, Popolari, Alleanza Nazionale e Noi Sammarinesi, con la prospettiva di estendere l’esperienza a forze politiche, anche appartenenti all’area del socialismo liberale e democratico, nell’ipotesi di formazione di una vera e propria coalizione in antitesi all’attuale maggioranza di governo.
Un circuito virtuoso, che richiederà grande fatica, impegno e dedizione, ma che ha l’obiettivo di segnare una svolta decisiva nei metodi e nei contenuti della politica, precipitati anche di recente a livelli di inaccettabile ribasso. Tanta sollecitudine nasce dalla necessità di formare maggioranze salde, solide e coese non solo nei numeri ma soprattutto nella qualità dell’azione politica. Come del resto impone la nuova legge elettorale, con la quale ben presto ci si dovrà misurare.
Su questa scia, già dai primi giorni di settembre, il Gruppo di Coordinamento, tra le varie cose, metterà in cantiere iniziative in grado di rafforzare e valorizzare quell’identità statuale da cui scaturisce il senso dello Stato, recuperando la responsabilità dei corpi sociali, tipica della comunità sammarinese, sia per una più illuminata gestione della cosa pubblica, sia per contrapporre questa nuova consapevolezza ai rischi di omologazione di una civiltà sempre più globalizzata.
Tra gli strumenti individuati, i già citati Circoli Territoriali e un preciso programma di formazione permanente, che dovrà connotarsi come una sorta di “scuola di politica”, utile non solo all’approfondimento delle tantissime problematiche sociali e politiche di pressante attualità, ma soprattutto per aiutare a crescere una nuova generazione di persone impegnate in politica.
Obiettivi, contenuti e strumenti che sono stati capiti e accolti dalle rispettive basi con incoraggiante apprezzamento; e che hanno ricevuto il plauso, oltre che il sostegno, di osservatori di primo piano come Roby Ronza e Mario Mauro. I quali hanno assicurato la rispettiva collaborazione anche nella costruzione delle relazioni internazionali, altro aspetto importante che caratterizzerà l’attività del Gruppo di Coordinamento sia rispetto al PPE, sia rispetto ad organismi e partiti omologhi operanti in altri Paesi.

San Marino 26 agosto 2007

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy