Tanti i giovani alla festa per i 10 anni di /little constellation/

Tanti i giovani alla festa per i 10 anni di /little constellation/ con la presenza del Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura di San Marino Giuseppe Maria Morganti e di curatori per l’arte contemporanea venuti appositamente da: Roma, Milano e dal Trentino, per partecipare e per conoscere la Biblioteca Archivio dedicata all’arte contemporanea nelle micro-aree geo-culturali e piccoli Stati d’Europa presso la sede di NUA Nuove Arti e Ricerche Contemporanee della Repubblica di San Marino, e un assaggio delle opere Spaceship Command e Signs of Light in questo momento esposte fino al 15 febbraio 2015 a Gibilterra – UK presso il nuovo Spazio per l’Arte Contemporanea Listen to the Sirens, curato da /little constellation/.

La serata è stata presentata dal curatore Alessandro Castiglioni.

/little constellation/ oggi è il primo Network internazionale dedicato all’arte contemporanea, agli artisti e le istituzioni dei piccoli Stati d’Europa. Raggruppa, 85 artisti, 13 curatori e 52 partner istituzionali (Ministeri, Musei, Centri, Ambasciate, Fondazioni e Associazioni) provenienti da ben 17 paesi, ha realizzato in questi 10 anni ben 57 eventi  (esposizioni, presentazioni, performance, lezioni e workshop), oltre alla ricerca e alla raccolta di materiali documentativi, il Network si occupa di attività espositiva, di nuove produzioni artistiche e di redazione e distribuzione di testi specifici sull’argomento, e progetti anche formativi, rivolti ad artisti emergenti internazionali, con una particolare attenzione alla nuova ricerca artistica presente nei piccoli Stati.

La storia di /little constellation/ dal 2004 al 2010

– La ricerca alla base del progetto, dal 2004 al 2009

Che cosa è un piccolo Stato? Come è vissuta oggi la pratica del fare arte in alcune micro-aree geo-culurali e nei piccoli stati d’Europa? Sono queste alcune delle domande con cui gli artisti Rita Canarezza & Pier Paolo Coro, ideatori di /little constellation/ iniziano ufficialmente nel 2004 diversi viaggi di ricerca direttamente nei piccoli Stati, per conoscere lo “stato” dell’arte contemporanea, incontrare e conoscere il lavoro di altri artisti, nonché intraprendere un percorso relazionale con istituzioni pubbliche, musei e centri dedicati all’arte presenti di questi Paesi.

La ricerca, per la costituzione del Network Little Constellation, è stata condotta dal 2004 al 2009 a Monaco,  Andorra, Liechtenstein, Lussemburgo, Cipro, Malta, Islanda, Montenegro e San Marino, e in alcune micro-aree geo-culturali dell’area Europea tra cui: Canton Ticino, Kaliningrad, Ceuta e Gibilterra e nel 2012 nelle Isole Aland, Isole Faroe, Jersey e Guernsey.

Di questo iniziale periodo fanno parte anche il primo incontro laboratorio tra gli artisti e le istituzioni per l’arte dei piccoli Stati organizzato nel 2005 “Oltrepassando l’Arte dei Paesi” tenutosi presso l’ex Monastero Santa Chiara di San Marino e l’esposizione “Video sensitive postcards – Small States on un-certain Stereotypes”. Nel 2009 inoltre la prima mostra della ricerca di /little Constellation/, “Piccolo Stato” avviene a Bologna presso la Galleria Neon, con la presentazione e la cura del critico d’arte contemporanea Roberto Daolio. Sono state realizzate interviste, raccolti documenti e libri inerenti l’arte contemporanea; materiali che oggi costituiscono il corpus della biblioteca & archivio di /little constellaton/ per un totale di circa 700 volumi e 90 dvd. Tutto Il percorso svolto è stato documentato attraverso interviste ai direttori dei Musei e dei Centri per l’arte insieme ai numerosi contributi degli artisti conosciuti in itinere, e reso pubblico nel 2010 con il primo volume di Little Constellation, e poi nel 2012, con il Box di 14 DVD (uno per paese) entrambe editi e distribuiti da Mousse Publishing.

Nel gennaio del 2011 apre la Biblioteca Archivio di /little constellation/ a San Marino presso la sede di NUA nuove arti e ricerche contemporanee, aperta e disponibile alla consultazione su appuntamento. La biblioteca archivio acquisisce dal 2013, 38 opere uniche libri d’artista, donate dagli artisti, create appositamente per /little Constellation/.

– L’attività pubblica di net-working, comunicazione e produzione, dal 2010 al 2014

Nel maggio del 2010 avviene il lancio pubblico del network con il sito web www.littleconstellation.org ed un’ampia esposizione curata dai critici Roberto Daolio e Alessandro Castiglioni, presso la Sala delle Colonne e Careof DOCVA Fabbrica del Vapore a Milano, e la pubblicazione del primo volume – distribuito presso autorevoli bookshop museali per l’arte contemporanea – nonché presentato a numerose fiere internazionali del libro d’arte in Europa e USA. Sempre nello stesso anno un’altra mostra, “Geography of Proximity”, viene allestita presso l’MCA al Saint James Cavallier a Malta. Nel 2011 inaugura la Biblioteca Archivio sul territorio di San Marino e nel 2012 è la volta di un nuovo progetto espositivo “The Land seen from the Sea” presso il Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce a Genova. Nel 2013 “Mappe Soggettive / Sparizioni” un’importante mostra dedicata ai libri d’artista presso la Galleria Nazionale d’Islanda all’interno del Reykjavik Arts Festival. Numerosi i workshop e le presentazioni tra cui ricordiamo quelle presso il MUDAM Museo Nazionale del Lussemburgo (2011), dOCUMENTA (13) a Kassel (2012), Triennale di Milano (2014).

Dal 2014 /little constellation/ sta sviluppando un progetto espositivo con programmazione biennale (2014 e 2015), commissionato dal Governo di Gibilterra – Ministero per la lo Sport, la Cultura, il Patrimonio e i Giovani, creando il primo Space for Contemporaray Arts a Gibilterra “Listen to the Sirens”, per progetti e ricerche artistiche site specific.

Con i percorsi biennali trans-nazionali di formazione “ti’tano” (2011 – 2012) e “A Natural Oasis” (2014 – 2015) il network di /little constellation/ sta supportando con l’ideazione, la cura e la rete di contatti, il percorso formativo e costruendo i progetti speciali per la partecipazione della Repubblica di San Marino e di altri piccoli Stati e micro-aree alla BJCEM – Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo di cui San Marino attraverso l’Ufficio Attività Sociali e Culturali – Segreteria di Stato per la Cultura è socio fondatore.

Ad oggi sono 9 le pubblicazioni di /little constellation/ edite e distribuite da Mousse Publishing nei bookshop e biblioteche specializzate nazionali dei musei e dei centri per l’arte in Europa e USA (come il bookshop del MoMA Ps1 di New York, del MACBA di Barcellona, la Biblioteca del Seattle Art Museum, la Biblioteca del Centre Pompidou di Parigi).

Numerosi gli articoli sulla stampa, nelle principali riviste specializzate e quotidiani, tra cui: Domus, Flash Art, Artforum International, Vogue, Mousse Magazine, Titolo, Kaleidoscope, Abitare, Arte Critica, Juliet, La Repubblica, Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Il Secolo XIX.  

Si ringraziano le Istituzioni pubbliche e private della Repubblica di San Marino che patrocinano e sostengono il Network:

Eccellentissimi Capitani Reggenti – Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Politici, Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Segreteria di Stato per il Turismo e le Politiche Giovanili, Ufficio Attività Sociali e Culturali – project partner dal 2005; Main Sponsor: Fondazione San Marino – Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino SUMS (dal 2005), Ente Cassa di Faetano – Fondazione della Repubblica di San Marino (dal 2009).

Si ringraziano i 70 artisti e le 45 istituzioni per la cultura e l’arte contemporanea dei 17 paesi che sono in relazione e sostengono le attività di /little constellation/ vedi: www.littleconstellation.org

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy