Terrorismo verso San Marino, il decreto incentivi

Il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti della Repubblica di San Marino, dr. Marino Albani, bolla come ‘terrorismo psicologico‘, la decisione del ministro italiano dell’Economia, Giulio Tremonti, di lasciare San Marino nella black list di cui al
decreto ‘incentivi’.

Lo ha fatto in alcune dichiarazioni rilasciate a Lucia Rughi di Corriere Romagna – San Marino.

Per meglio monitorare gli sviluppi sullo stato dell’economia sammarinese abbiamo diffuso un questionario ai nostri associati – spiega Albani – a breve faremo una riunione di confronto in cui valuteremo nel dettaglio sia la questione psicologica che quella burocratica e decideremo le nostre contromosse.

Ad essere più penalizzate sono le piccole imprese a carattere commerciale – sottolinea ancora Albani – le grosse aziende hanno quasi tutte un apparato interno che si occupa di questioni fiscali e non si spaventano di fronte a maggiori adempimenti. Le piccole società, magari con tre o quattro soci, rischiano invece di veder cessare progressivamente gli scambi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy