Ticino libero su scudo fiscale e rimpatrio

La regolarizzazione dei capitali illecitamente trasferiti all’estero da cittadini italiani prevista dallo scudo fiscale secondo Tremonti non può essere applicata alla Svizzera.
In realtà il rimpatrio comunque virtuale, come specificato nella circolare di sabato, è legalmente possibile anche dalla Svizzera appoggiandosi sulle fiduciarie statiche.
Proviamo a dare una breve spiegazione di fiduciarie statiche: ” L’interposizione fiduciaria statica si realizza quando, preesistendo una situazione giuridica attiva facente capo ad un soggetto, questi, in forza di apposita pattuizione, si impegna a modificarla a richiesta e nel senso voluto dall’altro contraente (fiduciante).L’interposizione fiduciaria statica, non richiede l’atto traslativo con cui il fiduciante trasmette al fiduciario la proprietà del bene, in quanto in questa ipotesi le parti non hanno bisogno di creare una apposita situazione giuridica, ma incidono su quella già esistente”.

Malgrado queste situazioni oggi a Roma il ministro dell’economia della vicina Repubblica, Giulio Tremonti, durante una conferenza stampa ha affermato che dalla Confederazione – depennata anche dalla lista grigia dell’OCSE dei paesi poco cooperativi in materia fiscale – sarà possibile solo il rimpatrio di capitali.

Tremonti ha precisato che “la regolarizzazione è una dichiarazione di attivi all’estero che vengono attratti alla giurisdizione italiana. L’attivo resta tuttavia all’estero. Il rimpatrio è invece il passaggio fisico dell’attivo in Italia”. “La regolarizzazione – ha aggiunto – si applica solo ai Paesi la cui normativa è compatibile con quella dell’Unione europea”, quindi secondo Tremonti non alla Svizzera” dimenticando volutamente di specificare le altre condizioni come riportato sopra.

Insomma la personale guerra di Tremonti alla Piazza finanziaria Svizzera e in particolare a quella ticinese non conosce ne limiti ne onestà politica. (ticinolobero.ch)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy