Travolto da un’auto senza assicurazione a Riccione: perde una gamba. Chiesti 2 milioni di risarcimento danni

Il titolare di un autolavaggio fu travolto a bordo del suo scooter. Condannato il 44enne al volante: era alla guida senza assicurazione.

Quell’incidente, avvenuto il 17 luglio del 2018 in viale Empoli a Riccione, gli era costato il piede destro, oltre a lesioni e traumi. I medici, vista la grave situazione, non avevano potuto far altro che procedere con l’amputazione dal ginocchio in giù. Da quel momento in poi la vita di un 53enne, titolare di una ditta di autolavaggio, è cambiata per sempre. È stato costretto a spendere decine di migliaia di euro per le protesi e lo Stato gli ha riconoscuto una pensione di invalidità. Il tribunale di Rimini ha ora emesso una sentenza di condanna nei confronti della persona ritenuta responsabile dell’incidente. Si tratta di Gianfranco Bello, 44enne originario della provincia di Salerno. Il giudice lo ha condannato a due anni e dieci mesi per l’incidente di viale Empoli e per un altro episodio, sempre legato a violazioni del codice della strada. (…) Il titolare dell’autolavaggio, assistito nella sua battaglia legale dall’avvocato Stefano Caroli, ha presentato una richiesta di risarcimento di 2 milioni di euro al Fondo di garanzia per le vittime della strada. Il difensore di Bello, l’avvocato Pasquale Delli Paoli, in attesa di conoscere le motivazioni della sentenza, non esclude «il ricorso in Appello». (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy