Tribunale di San Marino: seconda udienza per Banca del Titano

Questa mattina, presso il Tribunale della Repubblica di San Marino, si è aperta la seconda udienza (la prima il 20 settembre scorso) per il processo Banca del Titano, presenti, gli imputati per truffa: l’ex direttore Adriano Pace, e gli ex clienti, Stefano Marangoni e Maurizio Frezza, marchigiani.

L’udienza proseguirà nel pomeriggio.
Fra i testimoni, Stefano Caringi e Luca Papi, rispettivamente ex Capo della Vigilanza ed ex Direttore Generale di Banca Centrale della Repubblica di San Marino.

Nessuna novità invece per quanto riguarda un’azione di responsabilità verso coloro che ricoprivano cariche negli organismi (Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale) valendo per essi l’immunità giudiziaria prevista nell’atto di passaggio di proprietà della banca, stipulato il 25 ottobre 2007:

primo governo post giugno 2006governo attuale per il recupero della
somma persa dallo Stato, seguendo la procedura suggerita dall’avv. Alvaro Selva.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy