UE. TITANO VERSO RINNOVO CONVENZIONE MONETARIA Agenzia Dire-Torre1

PRESTO PIU’ MONETE CON “FACCIA” SAMMARINESE PER 2,7 MLN
Per gli amanti delle rarità numismatiche la notizia e’ ghiotta: entro pochi mesi si
troveranno in circolazione piu’ euro con il simbolo delle “tre penne”. Per la precisione il valore delle monetine griffate San Marino in circolazione nell’Eurozona passera’ dalle attuali 2
milioni e 300 mila euro, a 2 milioni e 700 mila. Il governo della piccola Repubblica e l’Unione europea stanno infatti riscrivendo- e aggiornando- la convenzione monetaria che li lega dal 2000 che riguarda le coniazioni del Titano tramite la zecca della Repubblica italiana. Proprio oggi a Palazzo Begni si e’ tenuto un incontro tecnico per definire il nuovo testo. Il rinnovo e’ stato richiesto dall’Ue ai micro Stati che utilizzano la sua moneta, per poter adeguarsi alle nuove esigenze del vecchio continente.
Con Andorra, Vaticano e Monaco i tecnici europei hanno già concluso i lavori, ora e’ il turno di San Marino.
Al termine dell’incontro di oggi il nuovo testo sembra essere a buon punto, dovra’ passare sotto la lente del governo e delle segreterie di Stato competenti prima dell’avvallo finale. Il
contenuto della convenzione riguarda, tra l’altro, il valore dell’emissione, le caratteristiche tecniche delle monete, le disposizioni per combattere la contraffazione, la rivalutazione
del contingente rispetto ai costi di vita.
La novita’ principale riguarda in sostanza il valore delle emissioni che aumentera’ di circa 500 mila euro. La convenzione non avra’ un termine: un comitato misto valutera’ ogni richiesta
di modifica.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy