Un euro al mese mette al riparo da sorprese!

In merito all’iniziativa dell’A.A.S.S. di prevedere un’assicurazione per le perdite occulte di acqua dalle tubazioni di pertinenza dei privati, tramite la formula dell’assenso implicito, si desidera precisare quanto segue:
l’iniziativa dell’A.A.S.S. fa seguito all’approvazione da parte del Consiglio Grande e Generale
(seduta del 16 marzo 2011) di un’istanza d’Arengo che chiedeva appunto l’introduzione di
strumenti assicurativi contro i danni alla rete di distribuzione di acqua e gas.
Tale istanza, a sua volta, sintetizzava le richieste avanzate da alcuni cittadini in tal senso, volte a tutelare gli utenti dal rischio di dover pagare salatissime bollette per il consumo idrico, causato da eventuali perdite occulte nella rete di pertinenza, non frequentemente rilevabili.
Lo strumento assicurativo introdotto dall’A.A.S.S., và specificato, non riguarda il rischio di perdite alla rete di pertinenza pubblica. In quanto, in tal caso, spetta comunque all’A.A.S.S. riparare il danno e accollarsi l’onere del consumo di acqua. Ma riguarda l’insorgere di eventuali guasti o rotture all’impianto di pertinenza privata, quello cioè che va dal contatore fino all’interno delle abitazioni o attività commerciali e produttive.
La scelta di optare per lo strumento dell’assenso implicito, in mancanza di esplicita comunicazione di non adesione, è stata adottata in seguito a considerazioni sulla utilità e convenienza dello strumento assicurativo introdotto e quindi sulla praticità della formula per l’utente, che rimane comunque libero di scegliere se aderire o no alla nostra proposta, inviando gratuitamente all’Azienda una lettera già predisposta ed affrancata. Tale modalità di adesione è stata peraltro già adottata da altre amministrazioni di comuni italiani, in quanto ritenuta più agevole per la cittadinanza.
Và precisato che il costo previsto per la stipula dell’assicurazione non può essere definito “aumento della bolletta”, in quanto il costo delle forniture rimane invariato. E’ invece il corrispettivo di un servizio aggiuntivo, volto a tutelare l’utente da spiacevoli quanto possibili incidenti al suo impianto (che nei casi in cui si sono verificati hanno comportato spese fino a €10.000,00 a totale suo carico).
Resta inteso che l’Azienda, come già comunicato con la lettera inviata a tutti gli utenti del servizio idrico, è pronta a dare ogni informazione in merito al nuovo servizio assicurativo a chiunque ne faccia richiesta, insieme alla documentazione relativa alla polizza, che è già visionabile sul sito dell’AASS (http://www.aass.sm/detail.asp?c=1&p=0&id=532) .

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy