Un seme di pace a Podere Lesignano (San Marino)

Tutto pronto a Podere Lesignano dove domani, domenica 27 marzo alle ore 15, si metterà a dimora il cachi sopravvissuto alla bomba atomica di Nagasaki.

Domani a Podere Lesignano al via la fase conclusiva del “Kaki Tree Project”, un progetto di pace intrapreso dal San Marino Green Festival lo scorso anno con il coinvolgimento della scuola primaria “La Ginestra” di Ca Ragni, che ha sviluppato una serie di elaborati che verranno messi in mostra per l’occasione. Lo riporta una nota del San Marino Green Festival.

Presenti il vescovo della Diocesi di San Marino-Montefeltro, Andrea Turazzi, l’ambasciatore d’Italia a San Marino, Sergio Mercuri, il presidente del Kaki Tree Project, Francesco Foletti, diversi amministratori dei comuni limitrofi, fra cui Montescudo e Sogliano, e le delegazioni dai comuni di Brescia, Vicenza e Camaiore.

L’iniziativa Kaki Tree Project rientra all’interno del progetto “Ortiperlapace”, un progetto la cui mission è quella di divulgare la cultura della pace e della sostenibilità e che vede come promotori il San Marino Green Festival e Podere Lesignano, quest’ultimo sede fisica del progetto, già fattoria didattica che accoglie al suo interno l’unico tempio shintoista in Europa.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy