UNAS: pensioni, contratto e questione giochi

L’UNAS (Unione Nazionale Artigiani Sammarinesi, Presidente Gian Franco Terenzi) affronta tre argomenti importanti:
– pensioni: con 700 artigiani in attività, per ogni pensione elargita attualmente ci sono solo 1,7 imprenditori attivi, quando il rapporto ottimale dovrebbe essere di 4 a 1. In questo modo, fanno notare, non si raggiungerà mai il pareggio.
– contratto: il contratto di industria e artigianato del 2005, non è mai stato sottoscritto dall’Unas. Il 94% degli artigiani applicano il vecchio contratto del 2002, ma l’Ufficio del lavoro sta applicando arbitrariamente alcuni articoli del contratto 2005, sottoscritto dalla sola Osla che pure, ricorda l’Unas, rappresenta solo 30 o 40 imprese artigiane, contro le 500 rappresentate dall’Unas.
– questione giochi: l’articolo 12 della legge sui giochi stabilisce che una quota dell’introito lordo dei giochi sia obbligatoriamente destinata ad iniziative e scopi di carattere sociale. Gli artigiani propongono di utilizzare tale quota per sovvenzionare il sistema pensionistico.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy