Usura fra Rimini e San Marino

Si
torna a parlare  di usura
fra San Marino e Rimini, artefici
sammarinesi e riminesi gravitanti nel mondo bancario  o dipendenti di
banche.

Ne dà notizia David Oddone di L’Informazione di San Marino.

 Si tratta di due riminesi   e un
sammarinese di 35   anni, Marco Giacobbi, che in   concorso
tra loro, avrebbero   eseguito nei confronti del pubblico  
l’attività di concessione   di finanziamenti senza essere  
iscritti nell’elenco tenuto dalla   Banca d’Italia concedendo
alle   parti offese una molteplicità   di prestiti
dell’importo totale di   oltre 500.000 euro. 

   Il
giudice   italiano ha anche disposto   il sequestro di una
società   sammarinese, la Publitour   Srl di Serravalle, e del
saldo   attivo di un conto corrente acceso   presso una
banca della   Repubblica di San Marino,   l’Ibs, sul quale
transitavano gli   assegni emessi dagli usurati   per
pagare il prestito e gli interessi   ad usura, per un
valore   presunto di oltre 10.000 euro.




Guarda
le previsioni meteo di N. Montebelli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy