Vado a Shanghai!

Vado a Shanghai!

La Repubblica di San Marino parteciperà all’Esposizione Universale di
Shanghai 2010 con un proprio padiglione espositivo. Si tratta di un
avvenimento straordinario per il nostro Paese che, dal dopoguerra, ha
partecipato solo a due Expo: a Bruxelles nel 1958 e a Lisbona nel
1998.

L’Esposizione Universale di Shanghai 2010 si terrà, dal 1° maggio al
31 ottobre 2010, nella zona di Pudong in un’area di circa 6 kmq e,
con i suoi 70 milioni di visitatori previsti, sarà l’Esposizione Universale
più grande e visitata nella storia!

Il tema espositivo del padiglione sammarinese è “San Marino: la Città
Stato. La più piccola e più antica Repubblica del mondo”.

Io sono stata scelta come “testimonial” all’Expo in quanto simbolo dei
valori istituzionali repubblicani che hanno mantenuto integra fino ad
oggi la piccola Repubblica di San Marino, che l’hanno resa celebre in
tutto il mondo e che l’hanno portata, insieme al Monte Titano, ad essere
iscritta dall’UNESCO nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Al centro del padiglione di San Marino all’Expo di Shanghai sarà quindi
esposta una mia riproduzione a grandezza naturale: l’“abito” con cui
mi vedi coperta, serve a realizzare la delicata operazione di scansione
laser grazie alla quale verrà ricreata la mia copia perfetta.

B.B tek:

B.B.tek srl, azienda sammarinese specializzata nella realizzazione di
modelli e prototipi ha ricevuto dal Commissariato del Governo per l’Expo
2010 l’incarico di creare la copia della Statua della Libertà di San Marino
per poterla poi esporre nel Padiglione della Repubblica di San Marino
all’Expo 2010 Shanghai.

La copia viene realizzata per mezzo di uno scanner laser, con il principio
della tastatura ottica topometrica, verranno “riprese” le varie parti
della statua, che andranno poi a costituire il modello tridimensionale.
Il processo non é invasivo per la statua e gli operatori potranno quindi
raggiungere tutti i punti senza bisogno di alcun contatto fisico.

La scansione verrá effettuata di notte dal momento che la luce solare
non deve interferire con il laser per non minarne la precisione.

Dopo aver elaborato tutti i dati e creato il modello tridimensionale
seguendo il modello matematico, una fresa a controllo numerico, andrà
a scolpire un blocco grezzo di Ureol, un materiale polimerico espanso
con densitá di 320 kg/m3, che unisce leggerezza e resistenza.

Ecco cosí creata la copia esatta della Statua della Libertá, che dopo
l’opera di rifinitura e verniciatura sará identica all’originale.

La Statua della Libertà è il monumento più amato dai sammarinesi e
quello che interpreta con maggiore vigore il senso dell’autonomia e della
sovranità dello stato.

Situata al centro del Pianello, così è ancora oggi chiamata la piazza
che rappresenta il cuore civile, politico e istituzionale della città di San
Marino, la statua fu inaugurata il 30 settembre 1876.

Realizzata in marmo di Carrara dallo scultore centese Stefano Galletti
(1833-1905) in realtà è un’allegoria della Repubblica rappresentata
nelle vesti di una donna giovane e fiera.

Fu donata dalla dama berlinese Ottilia Heyroth Wagener, il cui ritratto è
effigiato in un medaglione marmoreo affisso sul lato del piedistallo che
guarda verso il Palazzo Pubblico.
La nobildonna amava collezionare titoli
e onorificenze e infatti il governo di San Marino, in segno di gratitudine
per il suo generoso omaggio, la insignì del titolo di duchessa di Acquaviva
ascrivendola al Patriziato sammarinese.

L’elegante basamento su cui si erge la statua, disegnato dallo stesso
Galletti, fu realizzato in pietra locale dai lapicidi sammarinesi al fine di
ospitare la fontana da cui si attingeva l’acqua potabile raccolta nelle due
grandi cisterne quattrocentesche situate sotto la piazza.

The Statue of Liberty is the most loved monument by San Marino
citizens and best interprets the sense of autonomy and sovereignty of
the State.

Segreteria di Stato per il Turismo

Commissariato Generale per Expo 2010 Shanghai

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy