Viabilità in Via Boschetti

Comunicato

Oggetto: doppio senso di circolazione in Via dei Boschetti

La Giunta di Castello di Borgo Maggiore ha deliberato nella seduta pubblica del 18 luglio 2007 la riapertura temporanea del doppio senso di circolazione in Via dei Boschetti (inizialmente istituito per favorire lo svolgimento di lavori di manutenzione nel plesso della scuola dell’infanzia) e di richiedere all’Ufficio Progettazione l’elaborazione di un progetto per la viabilità in sicurezza di quell’area (si allega copia della lettera).
In particolare si ricorda che la Giunta aveva organizzato lo scorso 27 febbraio un incontro pubblico sul tema “Chiudiamo tutte le strade a Borgo. Per un territorio a misura d’uomo” dove oltre ad affrontare i temi della viabilità e della sicurezza, dell’analisi e del trattamento del comportamento di guida, era stato parzialmente affrontato anche il progetto della viabilità in Via dei Boschetti. La Giunta, per ultimo, ha poi incontrato, il 31 luglio scorso, il Segretario di Stato al Territorio e il Coordinatore del Dipartimento, entrambi hanno dichiarato il loro pieno appoggio per sollecitare l’Ufficio Progettazione alla preparazione del progetto in tempi brevissimi (in quella sede è stata anche valutata l’ipotesi non accolta di mantenere il senso unico). L’A.A.S.P. ha poi ricevuto la richiesta di dare esecuzione alla decisione della Giunta per ripristinare il doppio senso di marcia. La Direzione delle Scuole dell’Infanzia è stata informata, come destinataria, della richiesta di elaborazione di un progetto per la viabilità dell’area, inoltrata all’Ufficio Progettazione.
Pertanto al momento attuale la situazione di Via dei Boschetti è la seguente:

– La Giunta ha chiesto all’Ufficio Progettazione di elaborare prima possibile un progetto per la viabilità dell’area attorno a Via dei Boschetti (anche con la prospettiva, mai esclusa, di ripristinare il senso unico nella Via dei Boschetti)

– La Segreteria di Stato per il Territorio ha confermato l’appoggio per sollecitare l’Ufficio Progettazione per elaborare in tempi brevi il progetto della viabilità in sicurezza di tutta l’area

– La Giunta incontrerà i tecnici dell’U.P. per illustrare tutti gli elementi raccolti per procedere alle scelte più sicure per la circolazione di veicoli e di pedoni in quella area

– Entro ottobre (tempi di elaborazione dei progetti permettendo) la nuova viabilità proposta potrà essere adottata dalla Giunta e messa in opera dall’A.A.S.P.

Da ultimo la decisione che sarà adottata rispetterà quanto progettato per permettere la migliore circolazione in sicurezza in tutta l’area. Pertanto tutti i cittadini che volessero fare pervenire suggerimenti, idee, valutazioni, ecc. sono invitati a farlo entro le prossime settimane.

La Giunta ha deliberato di adottare prima possibile una decisione solo alla luce di un progetto elaborato da tecnici esperti del settore che possano salvaguardare e tutelare la sicurezza e l’interesse di tutti gli automobilisti e di tutti i pedoni.

La Giunta di Castello di Borgo Maggiore

Borgo Maggiore, 23 agosto 2007

_________________________

Gent.mo Sig.
Ing. Stefano Gennari
Dirigente Ufficio Progettazione

E p.c. Gent.mo Sig.
On.le Marino Riccardi
Segretario di Stato al Territorio e all’Ambiente

Gent.mo Sig.
Ing. Daniele Muratori
Dirigente A.A.S.P.

Gent.ma Sig.ra
Dott.ssa Maria Domenica Michelotti
Dirigente delle Scuole dell’Infanzia

L O R O S E D I

Oggetto: progettazione viabilità area Via dei Boschetti

In riferimento a recenti colloqui intercorsi la Giunta di Castello richiede una progettazione approfondita e in sicurezza della viabilità nell’area di Via dei Boschetti in particolare nella zona compresa tra Via Giorgio Ordelaffi a nord, Via 28 Luglio a sud e ad est, via Regina Vittoria e Via Abramo Lincoln a ovest.
La Giunta, a seguito di incontri pubblici con la cittadinanza e di lettere firmate ricevute con richieste di intervento per la migliore sistemazione della circolazione viaria e pedonale, ritiene indispensabile, prima di giungere ad una decisione definitiva, di disporre di un progetto che possa tenere conto delle necessità sia degli abitanti, sia degli utilizzatori delle strutture pubbliche ivi ubicate e in considerazione del numero di veicoli e di pedoni in circolazione.
Al momento attuale la Giunta ha deliberato, nella seduta del 18 luglio 2007, di ripristinare temporaneamente il doppio senso di marcia in via dei Boschetti in seguito alla conclusione dei lavori di sistemazione della scuola dell’infanzia Il Biancospino; si ritiene pertanto necessario disporre della suddetta progettazione al più presto possibile.
La Giunta di Castello ritiene utile prevedere, quanto prima, anche un incontro con i tecnici responsabili della progettazione dell’area per raccogliere e per offrire tutti gli elementi utili per giungere alla migliore e più sicura progettazione per la circolazione dei veicoli e per la tutela dell’incolumità delle persone.
Nel ringraziare anticipatamente per la disponibilità dimostrata sono a porgere i più cordiali saluti.

Il Capitano di Castello
Sergio Nanni

_______________

Lettera di risposta a Giorgio Felici (un borghigiano),

Caro Giorgio,
sei un bravo sindacalista e conquistando tutte e tre le prime pagine dei quotidiani sammarinesi lo confermi benissimo, restiamo solo un poco stupiti del come tu “conosca tanto bene le cose” da interpellare dal Segretario di Stato al Territorio alla Direttrice delle Scuole dell’Infanzia e non ricordarti di chiamare o incontrare il Capitano di Castello di Borgo oppure anche il sottoscritto (peraltro mi avevi interpellato poche settimane prima per la manutenzione di una scala per la quale eravamo intervenuti sia per fare un sopralluogo, sia per programmare degli interventi di manutenzione) per questo. Tuttavia, come ben scrive San Marino Oggi di sabato “Dai toni duri la lettera ai giornali del segretario di federazione industria della CDLS, Giorgio Felici, che scrive in quanto da borghigiano prima che da sindacalista”. Allora, forse, essere sindacalista ha avuto il sopravvento sull’essere borghigiano e allora cercare la soluzione dal Segretario di Stato o dalla Direttrice è la conferma del nuovo stile di vita sammarinese che parte sempre dall’alto per affrontare qualsiasi problema, anche 50 metri di senso unico (a malincuore devo pensare che preferirei che questo stile rientrasse e i nostri figli se non più i loro genitori riescano a trovare meglio l’interlocutore corretto per affrontare risolutivamente ogni problema). Adesso torniamo a noi, si, anzi già, è la Giunta di Castello di Borgo che, dopo avere dibattuto più volte e per ore, al proprio interno, sempre in sedute pubbliche di cui la cittadinanza è sempre informata perché l’avviso è affisso nella bacheca esterna alla sede, ha deliberato di riaprire il doppio senso di marcia in Via dei Boschetti. Piuttosto che una decisione singolare sarebbe meglio chiamarla una decisione obbligatoria. Infatti, la scelta del senso unico era sperimentale, cioè legata, sia alla destinazione di alcuni parcheggi per facilitare l’ingresso o l’uscita dei bambini a e da scuola, sia allo svolgimento di alcuni lavori nel plesso della scuola dell’infanzia di Borgo. Questa sperimentazione poi legata ad una successiva elaborazione di tutta la circolazione viaria e pedonale, con la definizione di un progetto per la viabilità in sicurezza che dalla Via 28 Luglio, alla via Giorgio Ordelaffi, doveva includere anche le vie: Cellette, Anita Garibaldi, Regina Vittoria, Abramo Lincoln, ecc..
Quindi, adesso l’Ufficio Progettazione elaborerà un progetto per la viabilità in sicurezza dell’area dopo avere esaminato la documentazione a disposizione e avere ascoltato la Giunta quale referente delle diverse esigenze manifestate da residenti, genitori dei bambini della scuola dell’infanzia, ecc..

Devo tuttavia anche riconoscere che la tua abilità nello scrivere editoriali (come sai bene infatti, l’attenzione dei media e del pubblico spesso è indispensabile per orientare chi dovrà compiere delle scelte) e nel riuscire a esternare la paura per la sicurezza di tuo figlio (addossandogli un peso così gravoso come quello di attraversare da solo la strada?) sono maestrali (devo poi confessarti che io ho sempre accompagnato per mano le mie figlie quando entravano all’asilo, perché volevo trasmettergli sicurezza e quando attraversavamo la strada ci fermavamo sempre per guardare con attenzione da entrambe le parti) e devo anche renderti merito che alle 13.36 di sabato 25 agosto, quando la tua lettera era su tutti i giornali, mi hai cercato e poche ore dopo abbiamo parlato, pertanto scriverti queste righe per me è quindi necessario.

Per tornare alla viabilità volevo ricordarti che per affrontare la sicurezza dei nostri figli, di qualsiasi età, la Giunta di Castello ha organizzato un incontro pubblico il 27 febbraio sul tema “Chiudiamo tutte le strade a Borgo? Per un territorio a misura d’uomo” Lo dovresti ricordare perché era stata un’iniziativa molto interessante dove aveva partecipato oltre al Segretario di Stato per il Territorio, al Dirigente dell’AASP, al Comandante della Gendarmeria, al Dirigente dell’Ufficio Progettazione, al Coordinatore del Dipartimento del Territorio anche uno psicologo della Viabilità, il Dott. Max Dorfer. Quella sera i presenti hanno avuto la fortuna di ascoltare e di conoscere un settore sconosciuto “La Psicologia del Traffico” con un approfondimento sull’analisi e sul trattamento del comportamento di guida. Questo perché il tema della viabilità e della sicurezza la Giunta lo considera una priorità e ancora di più quando riguarda minori. Oggi le nostre abitudini di vita ci hanno portato ad affrontare questo tema in modo distorto, sottovalutando le responsabilità di ognuno e l’aumento dei mezzi in circolazione. Solo con una maggiore assunzione di responsabilità individuale e collettiva proprio nel rispetto degli altri sarà possibile proteggere la vita dei nostri figli e anche la nostra.

Quindi nel ringraziarti per avere dato la possibilità alla Giunta di Castello di Borgo Maggiore di informare tutta la cittadinanza sull’esito degli eventi, nell’invitarti ad inoltrarci ogni parere o suggerimento sull’argomento, proprio come genitore e fruitore momentaneo della struttura scolastica e nel confermarti che entro un tempo breve la situazione della viabilità in Via dei Boschetti sarà affrontata in maniera completa e con al centro la sicurezza di bambini, pedoni e automobilisti, ti saluto cordialmente.

Riccardo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy