Viserba: Incendia l’abitazione della moglie, condannato albanese

Un albanese ieri è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione e ad una provvisionale di 30.000 euro.

L’uomo è stato punito per aver dato fuoco alla casa di famiglia dato che era molto scosso a causa della separazione con la moglie.

Lo straniero si era difeso in aula dicendo che non aveva intenzione di dare fuoco all’intera abitazione bensì agli abiti della moglie.

E’ accaduto tutto ciò in via Pironi a Viserba all’inizio di novembre dello scorso anno.

Per il perito l’uomo ha evidenziato il disagio emotivo pur ritenedolo in grado di intendere e di volere e non è da considerarlo una persona pericolosa.

Fonte: “Nuovo Quotidiano di Rimini” – www.nqnews.it 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy