martedì 29 gennaio 2019 10:35
IL CASO

San Marino. Banca Cis, Ali Turki rivuole indietro 30 milioni

San Marino. Banca Cis, Ali Turki rivuole indietro 30 milioni

Resta alta la tensione attorno a Banca Cis. Secondo quanto riferito da San Marino Rtv, Ali Turki - il saudita che avrebbe dovuto acquistare l'istituto di credito per una cifra attorno ai 92 milioni - ha presentato, sia sul Titano che in Italia, due denunce per riavere indietro i 30 milioni già versati (inclusi i 15 milioni della prima tranche). Turki, attraverso l'avvocato Stefano Cairoli, tira in ballo anche l'egiziano Ashraf Mohamed Ali. Pronta la replica di quest'ultimo per bocca del legale, l'avvocato Chiara Taddei. "Su incarico professionale conferitomi dal signor Ashraf Mohamed Ali comunico che l'Assistito smentisce categoricamente e recisamente le fantasiose illazioni proferite nella giornata di ieri dal legale del signor Turchi, in quanto del tutto infondate nei fatti e nelle circostanze che diedero origine agli stessi. L'episodio mediaticamente ventilato, forma peraltro già da luglio 2018 oggetto di contenzioso di natura civile innanzi al Tribunale della Repubblica di San Marino, dato che pare essere ignorato dal legale suddetto. Rappresento, infine, che a contrasto di tali proclamazioni diffamatorie il signor Ashraf Mohamed Ali procederà senza indugio presso ogni Sede giudiziaria a tutela della propria onorabilità e reputazione". 

Fonte: Varie