lunedì 13 maggio 2019 07:40
RASSEGNA STAMPA

Le ricadute dei guai della Lega

Le ricadute dei guai della Lega
Armando Siri

Le ricadute dei guai della Lega

"Noi sammarinesi dobbiamo evitare di ritornare ad essere additati, oltre Dogana, come coloro che facilitano la corruzione pubblica in Italia"

MARINO CECCHETTI. Brutto il coinvolgimento di Banca Agricola Commerciale (Bac) nel caso dell’ex Sottosegretario del Governo italiano Armando Siri. Soprattutto per come stanno andando le cose al contorno. Ci auguriamo che si trovi il modo di bloccarne quanto prima altri eventuali effetti negativi. Micidiale, infatti, è la risonanza che la corruzione politica ha, in generale, nel mondo dell’informazione. Noi sammarinesi dobbiamo evitare di ritornare ad essere additati, oltre Dogana, come coloro che facilitano la corruzione pubblica in Italia. Ricordate quanto si è parlato e riparlato, a suo tempo, del ‘contributo’ per l’Udc di Pier Ferdinando Casini proveniente da un conto di Banca Commerciale Sammarinese? La Presidente di Banca Centrale, Catia Tomasetti, lunedì 6 maggio si è affrettata - sua sponte - ad assicurare che il prestito concesso da Bac a Siri per acquistare un immobile a Bresso (MI), è stato erogato secondo regole bancarie non meno rigorose di quelle italiane o europee. (...)

Leggi l'articolo integrale, pubblicato dopo le 23, di  L'informazione di San Marino

Leggi la replica di Banca Centrale pubblicata su L'Informazione di San Marino il giorno successivo