mercoledì 5 agosto 2020 08:22
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Le indagini in pool efficaci contro il riciclaggio

San Marino. Le indagini in pool efficaci contro il riciclaggio

Rischio denaro sporco: “Contro il riciclaggio efficacia delle indagini in pool”

ANTONIO FABBRI - Chissà cosa dirà il Moneyval quando vedrà che è stato smantellato il pool per le indagini, fondamentale soprattutto nei casi più complessi in particolare in tema di riciclaggio e finanziamento del terrorismo. La nuove disposizioni di Valeria Pierfelici, adottate nottetempo alle 21 e 20 di venerdì 24 luglio, hanno infatti revocato i pool investigativi e diminuito il numero degli inquirenti penali da tre a due, spostando tra l’altro ad altri compiti gli inquirenti più esperti. Eppure il Moneyval da sempre valuta positivamente questa modalità di indagine, attestandone l’efficacia e l’effettività. Questo risulta anche dalla seconda valutazione fatta dalle Autorità sammarinesi, proprio nel solco delle direttive internazionali, sui rischi di riciclaggio. Rapporto che è stato pubblicato in questi giorni. Lo ha reso noto il dipartimento Finanze e Bilancio. (…)

“Per quanto riguarda l’efficacia nella gestione dei procedimenti penali per il riciclaggio, i dati e le informazioni analizzate suggeriscono che la riorganizzazione e il coordinamento delle risorse all’interno dell’Autorità giudiziaria e il ricorso a un pool di giudici inquirenti al fine di indagare su casi complessi, ha permesso di meglio definire i procedimenti durante la fase d’indagine, riducendo così il divario tra numero di indagini e numero di rinvii a giudizio. I dati evidenziano altresì che dal 2010 sono state applicate progressivamente sanzioni più severe, tale trend prosegue anche nel periodo 2015-2019”. (…)

Poi prosegue la relazione: “A causa della complessità di alcuni casi di riciclaggio investigati, il ricorso a un pool di giudici inquirenti sta diventando una pratica sempre più frequente, questo al fine di facilitare il coordinamento, di condividere le proprie conoscenze ed esperienze e suddividere i compiti. I dati relativi agli anni 2015-2019 confermano il trend rilevato nell’Nra 2015 e l’efficacia della ridistribuzione delle risorse dedicate ai procedimenti penali (ovvero la summenzionata riorganizzazione e coordinamento delle risorse disponibili) e il ricorso a gruppi di giudici inquirenti”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 19

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782