giovedì 7 dicembre 2017 09:23
RASSEGNA STAMPA

Rimini. L’ex compagna del pedofilo: «Ditemi se ha toccato la bambina»

Rimini. L’ex compagna del pedofilo: «Ditemi se ha toccato la bambina»

Il Resto del Carlino : L’ex compagna del pedofilo: «Ditemi se ha toccato la bambina» / L’impiegato riminese era stato arrestato a settembre

RIMINI. «DITEMI se mia figlia è stata molestata». Lo chiede alla Procura l’ex compagna del 53enne impiegato riminese, arrestato lo scorso settembre dalla Polizia postale di Rimini, al quale hanno trovato in casa migliaia di foto e filmati osceni con bambini come protagonisti. Tra questi, anche un dossier su Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate barbaramente uccisa. A presentare un esposto è stata la donna che per molto tempo ha vissuto con l’indagato. All’epoca aveva una figlia di cinque anni, la quale aveva fatto alla mamma strane domande, sostenendo di avere visto «cose brutte in televisione»: film pornografici. Lei non aveva dato troppo peso alle fantasie di una bambina, ma è stato dopo l’arresto dell’uomo che le si è accesa la lampadina, e ha ricollegato le cose. E ora è rosa dal dubbio, e vuole sapere se la bambina è stata in qualche modo molestata. PER gli inquirenti bon sarà facile fare questo genere di verifica a distanza di tanto tempo, l’unico modo sarà quello di sentire la figlia della donna. L’indagato però ha sempre giurato di non avere mai sfiorato un bambino, e non c’è niente che possa far sospettare il contrario. Il riminese era stato arrestato alla fine dell’estate, quando la Polizia postale aveva fatto irruzione nel suo appartamento (...)