venerdì 15 marzo 2019 08:20
RASSEGNA STAMPA

«Dateci l’acqua del Marecchia»

«Dateci l’acqua del Marecchia»

«Dateci l’acqua del Marecchia»

Gli agricoltori: «Lo stop ai prelievi distruggerebbe i raccolti»

ANDREA OLIVA. DOPO la siccità gli agricoltori temono la legge. La paura ha un nome: Dmv, deflusso minimo vitale. La scarsità di acqua nel fiume, spiega la Coldiretti, potrebbe portare a un divieto anticipato di prelievo di acqua per l’irrigazione. In questo caso verrebbero messe in ginocchio le aziende agricole che si trovano lungo i fiumi, in modo particolare il Marecchia. Dopo il danno provocato da un inverno insolitamente poco piovoso, con precipitazioni di pioggia e beve inferiori del 40%, arriverebbe anche la beffa. «Il Dmv sul Marecchia – sottolinea Giorgio Ricci, vice direttore di Coldiretti Rimini – è un annoso problema del quale ci siamo occupati in più occasioni chiedendone a gran voce la revisione. Riteniamo infatti che il valore attuale sia troppo elevato rispetto alle caratteristiche torrentizie di un fiume, qual è il Marecchia, dalla portata non costante e legata alla frequenza e intensità delle piogge». (...)

Tratto da Il Resto del Carlino