Accadde giovedì 8 novembre 1827

Il Consiglio non ammette nemmeno alla discussione la proposta di vendere un immobile sito in città a un Israelita. Infatti Il Generale Consiglio per giusti riflessi (cioè negative ripercussioni a Roma)  esclude qualunque Israelita dal potere possedere beni stabili in questo Stato.  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy