Accadde giovedì 2 ottobre 1862

Sono
comminati 5 anni d’esilio a don Annibale Righi, sammarinese,  per le 
lettere che aveva spedito al barone 
Bettino Ricasoli, primo ministro del Regno d’Italia. Lettere  con le quali aveva gravemente denigrato la
Repubblica e rischiato di compromettere il rapporto fra i due Stati.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy