Accadde sabato 26 febbraio 1910

Il Consiglio, convocato per decidere del nuovo organico degli impiegati
pubblici, è sospeso a seguito dei disordini provocati dai molti operai,
contadini e proprietari terrieri convenuti sul Pianello e penetrati nell’atrio
del Palazzo. Essi 
temevano, fra l’altro,
un inasprimento delle tasse

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy