Bindi si è dimesso da capogruppo di Ap già dall’11 giugno

Solo oggi pomeriggio è stata diffusa la lettera delle dimissioni di Fernando Bindi (uno dei fondatori del partito) da capogruppo di Alleanza Popolare, datata 11 giugno.

Bindi dice che le sue dimissioni non devono sorprendere: ‘ avevo parzialmente già da un paio di mesi rinunciato con la delegazione alle trattative con gli alleati oggi non più attuali per la cosiddetta ‘legge obbiettivo’‘. Legge che però Bindi aveva siglato foglio per foglio unitamene a tutti i capigruppo della ex maggioranza di governo della Repubblica di San Marino, formata da Ap, Partito dei Socialisti e dei Democratici, Sinistra Unita e Democratici di Centro.

Bindi ha inviato la lettera di dimissioni al Presidente e al Coordinatore del Partito, Carlo Franciosi e Mario Venturini.

Probabile causa delle dimissioni: ‘ il profilarsi di un cambio di alleanze, non ancora formalizzato ma già del tutto inserito nella dinamica dei fatti‘, che Bindi evidentemente non condivide.
Di fatto sembra che Bindi non condivida la frattura che si è determinata fra Ap e Psd, che ha portato all’attuale crisi di governo.

Vedi lettera di dimissioni di Fernando Bindi

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy