Bloccato il sito Italia-Programmi

Bloccato il sito Italia-Programmi
SAN MARINO 4 APRILE 2012 – Gli utenti erano convinti di scaricare software gratuiti ma finivano per sottoscrivere in modo inconsapevole un abbonamento oneroso. Migliaia i truffati, molti i casi anche a San Marino.
Il Gip Cristina Di Censo ha disposto il sequestro preventivo del sito www.italia-programmi.net ordinando a tutti i provider italiani di oscurarlo. È solo l’ultima tappa di una vicenda che si protrae ormai da tempo e che avrebbe visto come vittima illustre addirittura il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, raggiunto da una richiesta di pagamento lo scorso febbraio.
Il meccanismo di Italia-programmi, gestito dalla società Estesa Limited con sede nelle Seychelles, era ben oliato: la società faceva pressioni sui consumatori rivendicando il pagamento di download apparentemente offerti in maniera gratuita, in realtà all’origine di un contratto di abbonamento attivato però inconsapevolmente. A ogni consumatore che finiva nella rete, arrivavano pressanti e ripetute richieste di pagamento, variabili da 96 a 120 euro, che negli ultimi tempi si sono fatte sempre più minacciose,
“ Sono diverse  le segnalazioni di utenti che hanno ricevuto mail in cui si parla di un procedimento giudiziario in corso contro il consumatore che non paga e che viene minacciato di un’ingiunzione tributaria”,  spiega l’associazione consumatori ASDICO, sottolineando  che i solleciti di pagamento “non hanno valore legale” e quindi i destinatari non devono pagare: “Invitiamo  i cittadini e a continuare a inviarci segnalazioni per la necessaria assistenza e per inoltrare le opportune denunce”. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy