Capotreno preso a pugni a Viserba di Rimini da un viaggiatore

Capotreno preso a pugni a Viserba. L’aggressore, scoperto senza biglietto, è scappato. Era già stato denunciato in passato dal funzionario

MANUEL SPADAZZI – Quando il capotreno gli ha chiesto il biglietto, lui ha detto che non l’aveva. Ma poi l’ha riconosciuto: era lo stesso capotreno che lo aveva denunciato, tempo fa. La reazione è stata feroce: lo ha aggredito prendendolo a calci e pugni, poi è sceso dal treno, che era fermo alla stazione di Viserba, ed è fuggito. Ma l’autore della brutale aggressione avvenuta ieri sul treno regionale Rimini-Ravenna ha le ore contate, visto che anche il capotreno l’ha riconosciuto. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy