Carenza di medici al pronto intervento. A rischio il reparto di Cattolica

Dopo quella di Santarcangelo, anche la struttura di Rimini sud potrebbe interrompere i servizi nelle ore notturne. L’Ausl Romagna: non è ancora deciso, sono in corso valutazioni

Mancano i medici e scatta l’emergenza nei reparti di emergenza. Da quasi due anni il pronto soccorso di Santarcangelo è stato costretto a rinunciare al turno di notte, dalle 20 alle 8 della mattina. Ora anche quello di Cattolica rischia di dovere seguire la stessa sorte. I vertici dell’Ausl Romagna confermano solo che allo stato attuale sono in corso valutazioni e che si prendono in considerazione le prestazioni su scala territoriale. In ogni caso da Cattolica, fra i sanitari, le voci si rincorrono da un reparto all’altro con tanto di data: dal primo dicembre. Quindi, dopo Santarcangelo anche a Cattolica il pronto soccorso potrebbe chiudere nelle ore della notte. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy