Riccione. «Ti taglio la gola e ti do fuoco». Minacce al papà, in cella 47enne

L’uomo in libertà da poco Nella primavera del 2020 era stato arrestato e rinchiuso in una comunità

«Ti taglio la gola e ti do fuoco». E per rendere ancor più “vera” la minaccia, ha cosparso di liquido infiammabile alcol alcuni mobili di casa. L’ennesimo episodio di violenza, ha costretto il padre 72enne a tornare nuovamente dai carabinieri della stazione di Riccione. I militari, dopo una rapida indagine, hanno così dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal Gip del Tribunale di Rimini come richiesto dal sostituto procuratore Davide Ercolani titolare del fascicolo. Il reato contestato al 47enne è quello di maltrattamenti in famiglia. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy