Casinò di San Marino, Giochi del Titano risponde a Ddc

La società statale Giochi del Titano che gestisce le sale del casinò di San Marino, ancora a Rovereta, risponde a Democratici di Centro che, in una conferenza stampa, aveva sollevato verso detta società e verso il governo non poche critiche su diverse questioni.

È assolutamente infondato affermare che le macchine da gioco siano entrate in funzione prima dell’autorizzazione dell’Ente di Stato dei Giochi.
Tutta la procedura della installazione fino al momento dell’
attivazione è stata seguita personalmente dal Commissario dell’Ente di Stato dei Giochi.
L’autorizzazione da parte dell’Ente di Stato dei Giochi è stata concessa in data 28 gennaio 2010 e le apparecchiature hanno iniziato a funzionare nel pomeriggio del 29 gennaio 2010 all’apertura delle sale da gioco

Vedi comunicato della Giochi del Titano

Vedi anche:
i giochi a San Marino
CASINÒ IN CAMBIO DI SOVRANITÀ
RELAZIONI COMMISSIONE D’INCHIESTA SUI GIOCHI

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy