Casteldelci (Rn). Sindaco condannato a 7 anni per pedofilia. Nuovo Quotidiano di Rimini

Nuovo Quotidiano di Rimini: CASTELDELCI – Intanto la politica s’interroga. Cappella: “Una grande tristezza che crea sconcerto” / Fortini condannato a 7 anni / Violenza sessuale su una minorenne e file pedopornografici: pena severa per il sindaco / Dopo la sentenza del tribunale di Bologna, il difensore si è riservato di ricorrere in Appello

CASTELDELCI – Sette anni. Per un’accusa pesantissima: violenza sessuale nei confronti di minorenne e detenzione di materiale pedopornografico. Per il sindaco di Casteldelci, Mario Fortini, il processo in primo grado, con rito abbreviato, che si svolto a Bologna, si è concluso decisamente male. Nonostante la linea difensiva del suo legale, l’avvocato Antonio Zavoli, abbia creato delle crepe nell’architettura accusatoria del pubblico ministero, Purgato. Là dove il legale ha ripercorso le vicende personali, decisamente particolari, delle due donne che si presentarono nell’agosto del 2012 dai carabinieri per denunciare la violenza sessuale che il primo cittadino aveva, secondo loro, perpetrato ai danni di una minore. Palpeggiamenti, attenzioni morbose, che, sempre secondo il loro racconto, sarebbero iniziate nel 2002, quando la ragazzina aveva appena quattro anni, per andare avanti fino appunto all’agosto di un anno fa. Solo crepe, quindi, che tuttavia non hanno convinto il giudice Perla ad ammorbidire la condanna richiesta dall’accusa: sette anni. Ed infatti il gup di Bologna (l’inchiesta nei confronti di Fortini, inizialmente coordinata dal pm di Rimini, Mario Cerioni, è confluita a Bologna, quando emerse anche la detenzione di materiale pedopornografico, di competenza distrettuale) ha condannato il 61enne sindaco di Casteldelci proprio a sette anni. (…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy