Conferenza stampa Governo su caso Carisp

UFFICIO STAMPA DEL CONGRESSO DI STATO

COMUNICATO STAMPA

Il Governo di San Marino ha voluto oggi ribadire con forza l’impegno ad essere al fianco del sistema finanziario sammarinese in questo delicato momento che vede coinvolto il nostro principale Istituto di Credito nella nota vicenda giudiziaria in Italia.

Il Segretario di Stato alle Finanze, Gabriele Gatti, ha voluto fare chiarezza su alcuni incontri avuti quale titolare delle Finanze con i vertici di Cassa di Risparmio e gli emissari della Società SOPAF che, come è noto, è da tempo in lite giudiziaria con la Cassa per interessi che si muovono all’interno del Gruppo Delta. “Ho fatto il mio dovere di esponente di Governo” – ha detto Gatti – “quello di cercare di favorire un dialogo, senza alcuna interferenza, in una vicenda che coinvolgeva il nostro principale Istituto di Credito, al quale dobbiamo e vogliamo essere vicini perché è un patrimonio di tutti i Sammarinesi”. Sono dunque destituite di ogni fondamento le illazioni che vedrebbero membri del Governo coinvolti in azioni contro la Cassa di Risparmio o in contatti con la Procura di Forlì. Lo ha ribadito anche Antonella Mularoni, che pure ha dichiarato di avere incontrato più di una volta a San Marino il Presidente Ghiotti, su richiesta di quest’ultimo, per le vicende legate alla procedura giudiziaria aperta in Italia.
Gatti ha voluto tornare sulle sue dichiarazioni a “Report”, aspramente contestate dall’opposizione. “Sono stato certamente ingenuo” – ha ammesso il Segretario alle Finanze – “ma l’intervista è stata chiaramente manipolata; mi sono state fatte domande insidiose fuori onda le cui risposte sono poi state ad arte elaborate, sia per mettermi in bocca affermazioni pesanti sul sistema bancario e finanziario, sia per rappresentare una litigiosità con esponenti dell’opposizione, che ha contribuito all’immagini negativa di San Marino che la trasmissione si era prefissata di fornire”.
Gatti ha infine ribadito che il Governo è e sarà fortemente impegnato su tre versanti: ricostruire l’immagine reale e positiva del Paese; proseguire sulla strada della trasparenza e della conclusione degli accordi con l’Italia; restare vicino al sistema bancario, e in particolare, in questo momento, alla Cassa di Risparmio.

Il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Antonella Mularoni, è intervenuta per ribadire ulteriormente la completa falsità delle dichiarazioni dell’opposizione riguardanti i presunti incontri di alcuni esponenti dell’Esecutivo con la Procura forlivese. E’ opportuno pertanto che coloro che sono impegnati a lanciare invettive e offese chiariscano le loro posizioni davanti alla stessa Magistratura, che potrà stabilire se si sia in presenza di atti gravi compiuti dai membri di Governo o di semplici calunnie.
La Mularoni ha proseguito indicando come, soprattutto in un periodo di forte instabilità e di incertezza come l’attuale, fra le priorità della Segreteria di cui è a capo rientri “l’impegno di andare avanti con l’Italia per chiarire tutte quelle zone d’ombra e le situazioni che mettono in pericolo il nostro sistema Paese”. La definizione dell’accordo finanziario e di quello contro le doppie imposizioni fiscali – che il Governo si augura di concludere prima dell’estate – costituiscono due strumenti fondamentali per la difesa del sistema economico sammarinese; solo operando in un clima di certezza e credibilità San Marino potrà ripristinare quell’immagine corretta e positiva di un Paese dall’economia sana e che è intenzionato a rispettare le regole internazionali.

Il Segretario di Stato agli Affari Interni, Valeria Ciavatta, ha voluto ricordare che anche il precedente Governo era perfettamente a conoscenza delle problematiche della Cassa di Risparmio, i cui vertici si erano rivolti sia al Segretario alle Finanze sia alla Reggenza di allora per chiedere più tutela.

Il Segretario di Stato al Turismo, Fabio Berardi, ha ricordato l’enorme lavoro al quale l’attuale Esecutivo ha dovuto far fronte fin dal suo insediamento per scongiurare rischi enormi, quale quello del blocco del sistema dei pagamenti. Ha ricordato il ruolo sociale della Cassa di Risparmio e della sua Fondazione e ha informato che in base a ciò che si sa dei rapporti degli Ispettori di Banca d’Italia, il Gruppo Delta appare una struttura finanziaria che non presenta problemi di solidità.

Il Segretario di Stato all’Industria, Marzo Arzilli, ha voluto infine dare un messaggio di fiducia: “I problemi sono grandi e presuppongono il massimo impegno da parte di tutti, ma la strada intrapresa è quella giusta e il sistema San Marino ne uscirà con nuove certezze e con maggiore solidità”.

San Marino, 13 maggio 2009/1708 d.F.R.

UFFICIO STAMPA tel. 0549 882221 fax 0549 992018 e-mail: ufficiostampa@esteri.sm

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy