Corso di laurea in ingegneria civile per geometri

La scelta dell’Università degli studi di San Marino di avviare in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia un Corso di Laurea in Ingegneria Civile è giustificata dalle seguenti motivazioni : – coerentemente con le direttrici principali di sviluppo dell’ateneo sammarinese appare ormai diffusa la convinzione che per ottenere in futuro una società prospera sul piano economico e sociale, occorre aggiungere alle professionalità di tipo umanistico ed economico delle conoscenze tecniche. Una società per svilupparsi ha bisogno di esperti in tecnologia oltre che disporre, come oggi avviene, di psicologi, esperti delle comunicazioni, avvocati e commercialisti;

– un corso di laurea in ingegneria civile richiama gli interessi di molte attività industriali che hanno stretta complementarietà con l’ingegneria civile medesima con l’industria delle costruzioni ; l’allestimento di una casa richiede infatti (se così vogliamo esemplificare) l’installazione di impianti termici e di condizionamento, di impianti sanitari, impianti di assorbimento fonico, infissi, mobili e arredi vari ecc.;


– molte delle suddette attività produttive possono presentare un’ampia superficie di innovazione; si pensi, ad esempio, ai nuovi materiali per l’edilizia, al design, alle evoluzioni delle tecniche di progettazione e costruttive ecc.


Si ricordi, sempre a titolo di esempio che Italcementi, ormai da oltre un decennio commercializza nei paesi più industrializzati dei materiali di base per costruzioni i quali sono frutto dell’arricchimento del cemento con nano- polimeri.

In Giappone questo tipo di materiale ha avuto un successo straordinario poiché risulta particolarmente adatto, data la sua elevata resistenza e flessibilità, per costruzioni antisismiche;


-le suddette attività industriali, nella prospettiva di una loro ulteriore evoluzione innovativa, possono essere elettivamente ospitate nel Parco Scientifico San Marino – Montefeltro che costituisce uno dei progetti più ambiziosi del sistema industriale del centro Italia. Il Parco, infatti, nascerà su un terreno collocato in un’area di confine tra la Repubblica del Titano e le province di Rimini e Pesaro;

-Esiste infine una domanda di questo tipo di specializzazione almeno in quattro province di quest’area centrale nella quale non esiste ancora una laurea di questo tipo. Si tratta delle province di Pesaro, Rimini, Forlì e Ravenna, oltre una notevole porzione di territorio della provincia di Arezzo.

La scelta di organizzare questo corso in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia è dovuta anche dal fatto che l’ateneo emiliano ha una grande tradizione nel settore dell’ingegneria civile, e che da sempre collabora con l’Accademia Militare di Modena per la formazione del Corpo del Genio Civile.

Universita’ degli Studi – Comunicato Stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy