‘Governo agli sgoccioli. Non mi ricandido’, Gabriele Gatti all’Informazione di San Marino

David Oddone, L’Informazione di San Marino: Gabriele Gatti annuncia: “Non mi candidero’ alle prossime elezioni” / Sulla tenuta del governo: “Non si arriva a fine legislatura”

Intervista ad un politico di lungo
corso, Gabriele Gatti, che affida
a queste pagine ed a questo
giornale il suo addio alla politica,
almeno dagli scranni del consiglio
grande e generale.

[…]

Lei ha voluto un po’ girarci
intorno però dalle sue parole
emerge una chiara bocciatura
dell’esperienza del Patto. E’
così?

“Appare evidente che il Patto ha
fallito gran parte dei suoi obiettivi,
mi sembra ovvio questo. Non
sono stati normalizzati i rapporti
con l’Italia dopo 4 anni, siamo ancora
in black list. Non è questione
di denigrare il Patto, ma oggi il
Patto non esiste più per come era
nato”.

Partecipa anche lei ai “brindisi”
per la nascita della nuova
alleanza Dc-Psd?

“Guardi, io sono completamente
d’accordo di trovarci con il Psd,
ma anche con altre forze credo
vi siano punti programmatici
per unire il Paese. Il Partito socialista
(Psrs e Nps, ndr) è una
notizia importante a San Marino.
Non possiamo fare finta che non
esista. Anzi credo che Dc, Psd e
Partito socialista rappresentino
la base portante per una alleanza
che non deve portare però a esclusioni.
In passato per esempio non
sono stato tenero con l’Upr, ma
dire oggi che loro sono alternativi
alla Dc mi sembra una grossa
sciocchezza. Guardo poi ai nuovi
movimenti come il Mics, formato
da imprenditori seri, che mi sembra
un interlocutore importante”.

[…]

C’è il tempo per “ragionare” o
oramai i giochi sono fatti e restano
solo le elezioni?


“Abbiamo davanti solo uno scorcio
di legislatura che terminerà
certamente prima della scadenza
naturale
. Bisogna pensare alle future
coalizioni tenendo ben presente
che il Paese è in ginocchio
e c’è bisogno di un governo che
governi con le forze più rappresentative.
Deve esserci un progetto
chiaro e numeri che diano stabilità.
Penso ad una maggioranza
composta anche da 50 consiglieri.
Il prossimo governo comunque
dovrà essere forte, stabile e rinnovato
al di là delle norme”.

Alla luce di queste sue ultime
parole non posso non chiederle
se si candiderà alle prossime
elezioni…


Le rispondo di no, non mi candiderò
più
. Sono entrato nel ’78
in Consiglio e sono sempre stata
una persona molto attiva in politica
con ruoli importanti. In questo
momento credo che il rinnovamento
sia indispensabile. Questa
mia scelta di lasciare il Consiglio
deriva dall’imbarazzo che avrei
di fronte ad una politica che vedo
ansimante
. Darò il mio contributo
da posizioni diverse”. 

 […]

Leggi la intervista rilasciata da Gabriele Gatti a David Oddone di L’Informazione di San Marino

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy