Guerra tra clan camorristici a San Marino? Si e’ corso il rischio

David Oddone di L’Informazione di San Marino: “Dobbiamo rientrare di 670 mila euro” / Caso Fincapital, le intercettazioni lasciano sgomenti: si è rischiata guerra fra clan rivali. Politica connivente o incapace?

Leggendo le intercettazioni dell’Operazione Staffa, condotta dalla Dda di Napoli che per questo ha delegato la Dia del capoluogo, si ha la netta sensazione che il clan Vallefuoco  non sia l’unico a essersi insediato sul Titano.

Inequivocabile il contenuto in cui si parla di collaboratori di Vallefuoco a cui nessuno può rompere le scatole.

Evidentemente non c’è spazio per tutti, in una sorta di “guerra” fra clan per spartirsi la torta. Una situazione incredibile fatta nella migliore delle ipotesi, sotto il naso della politica.

Ma c’è chi pensa vi sia stata connivenza da parte di qualcuno. Ciò che lascia sgomenti infatti è che si faccia riferimento ad un meccanismo innestato dalla politica che non fa bene agli affari di Vallefuoco.

Motivo per il quale è bene che coloro i quali mettono i bastoni tra le ruote si scannino pure tra loro ma devono lasciare stare Livio
Bacciocchi
  dominus di Fincapital, cassaforte del riciclaggio del gruppo camorristico Stolder secondo la Procura di Napoli. Inquietante anche il messaggio finale: riferiscilo, caro Arturo, a chi di dovere, perché altrimenti, la prossima volta, ambasciator porta pene.  

   Leggi la ordinanza
cautelare
del gip di Napoli Isabella Iaselli, con intercettazioni


Vignette di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy