Il Governo sui giochi ha rischiato un’altra volta il pareggio

Il Governo sui giochi ha rischiato un’altra volta il pareggio questa mattina in Consiglio a riprova delle tensioni interne sulla materia, venute allo scoperto anche attraverso lo scarso numero di interventi dalle file della maggioranza a contrastare gli attacchi della opposizione.
Il quasi pareggio si è verificato sull’ordine del giorno presentato da
-Nuovo Partito Socialista
– Noi Sammarinesi
– Alleanza Nazionale
– Popolari Sammarinesi.

L’ordine del giorno chiedeva una sospensione dell’attività dei giochi per sei mesi da utilizzare per
– un confronto fra tutte le forze politiche,
– un dibattito nel paese,
– verificare la necessità o meno dei giochi sotto l’aspetto economico,
– mettere a punto una normativa in linea con quella europea.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy