Il mondo bancario di Rimini ‘trema’ anche per indagini da Forlì

Andrea Rossini di Corriere Romagna nel trattare dell’apertura di un fascicolo presso la procura di Rimini conseguente alla vicenda del Commissariamento Carim , ricorda: ‘Personaggi di primo piano dell’istituto e di altre banche indagati in una precedente inchiesta

Si scopre che nell’ambito di un’altra inchiesta proveniente da Forlì, per ipotesi non molto dissimili, personaggi di spicco dello stesso Istituto e di altre banche riminese sono già formalmente iscritti sul registro degli indagati (inizialmente erano otto).

Sono strascichi di un’inchiesta trasmessa per competenza a Rimini dopo gli accertamenti compiuti nel 2008 dal pm forlivese Di Vizio. Un filone ‘minore’ nell’ambito dell’operazione Re Nero, portò infatti ad accertare ‘erronee’ classificazioni dei codici e mancate trasmissioni telematiche di operazioni bancarie su San Marino.

Il mondo bancario riminese trema.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy