‘Il pretesto degli immigrati’ a San Marino, di Pietro Masiello

Pietro Masiello, dottore in Scienze Economico Bancarie, svolge alcune considerazioni sugli immigrati nella Repubblica di San Marino dopo la decisione presa dal governo di dare il via in tempi brevi a un
censimento della popolazione.

O si attua in Repubblica una chiusura nei confronti degli immigrati che alla lunga si trasformerebbe in un dannoso boomerang per la crescita economica sociale e morale del Territorio, oppure si approfitta del censimento per comprendere le ragioni profonde di questo fenomeno, prendendo decisioni politiche lungimiranti ed efficaci che salvaguardino la dignità delle persone, anziché continuare come accade in un paese molto vicino a San Marino nella ipocrisia di essere ‘importatori riluttanti’ come sostenuto da uno studioso (4), di lavoro immigrato fatta di fermezza apparente, controlli inadeguati sui luoghi di lavoro e immancabili sanatorie.

Leggi l’articolo per intero

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy