Il Segretario di Stato Giancarlo Venturini sul caso Gnassi – Romeo

Il segretario agli Interni, Giancarlo Venturini entra nella vicenda Gnassi Rtv ricordando che Rimini e San Marino sono due realtà che stanno collaborando su diversi fronti. Una sinergia che deve continuare per la vicinanza e il reciproco interesse. “Ma gli scarichi – precisa Venturini – non dipendono solo da san Marino”. Il segretario agli Interni ricorda che negli anni ’90 il Titano ha contribuito con 3 miliardi di vecchie lire alla realizzazione del Depuratore di Santa Giustina, nel quale continua a far confluire le proprie acque reflue versando ogni anno 1 milione e mezzo di euro. In questi anni San Marino ha lavorato e lavora per lo sdoppiamento della rete fognaria e per migliorare la qualità delle acque. Cosa che Rimini ha fatto solo di recente. E qui Venturini riconosce il merito all’amministrazione Gnassi. Ma la situazione di degrado –ribadisce– non dipende solo dalla Repubblica. Sull’episodio in sé il segretario agli interni si schiera con Rtv: bisogna rispettare il lavoro degli altri, conclude, a maggior ragione se si ricoprono incarichi istituzionali.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy