Incidente al confine tra Italia e San Marino, montano le polemiche sulla pericolosità di quell’incrocio

Violento incidente ieri sera sulla Superstrada tra Rimini e San Marino.

Due auto si sono scontrate quasi frontalmente verso le 23 all’incrocio tra la Consolare e Via Dogana.

Coinvolte una Bmw, guidata da un giovane sammarinese che stava rientrando in Repubblica da Rimini, e un’Audi guidata da una italiana che dalla strada principale stava svoltando in via Dogana.

Anche a causa della velocita l’impatto è stato molto violento.

Immediatamente sul posto sono giunti i sanitari di Rimini e San Marino con due ambulanze che hanno soccorso i due feriti.

La donna italiana è stata trasportata subito in ospedale a Rimini mentre il sammarinese è stato prima stabilizzato nel nosocomio del Titano per poi essere trasportato a Rimini a causa delle gravi ferite riportate agli arti inferiori.

Per ricostruire la dinamica e ripristinare la viabilità è intervenuta una pattuglia della Polizia Municipale e i Vigili del Fuoco di Rimini oltre che la Gendarmeria di San Marino.

Con il diffondersi della notizia sono montate anche le polemiche per la scarsa sicurezza di quell’incrocio, specie dopo che l’Anas qualche anno fa ha sostituito il guardrail di metallo con più alti e robusti jersey in cemento, riducendo la visibilità per chi, uscendo da San Marino, vuole svoltare a sinistra tagliando la corsia ascendente dell’importante arteria viaria.

Negli ultimi anni sono infatti diversi gli incidenti anche gravi in quel punto, tutti con la stessa dinamica.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy