ITALIA-S.MARINO. MULARONI: MONTI VUOLE NOSTRA COLLABORAZIONE Agenzia Dire-Torre1

“LA MINORANZA SCENDE A ROMA NON PER AIUTARE”
L’Italia e’ pronta a firmare fin da subito l’accordo in ballo, quello in materia fiscale. Ma per la
ratifica aspetta di vedere i fatti. Il segretario di Stato per gli Affari esteri, Antonella Mularoni, ha aperto la seduta della commissione consiliare riunita oggi a Palazzo Pubblico illustrando i contenuti della lettera inviata dal premier italiano Mario Monti ai Reggenti e soprattutto, gli esiti del vertice avuto venerdi’ scorso a Roma al Mef con Vittorio Grilli,
viceministro all’Economia.
“La lettera del presidente Monti, cosi’ come mi e’ stato ribadito nell’incontro al Mef- ribadisce Mularoni ai cronisti al termine dei lavori- conferma l’apprezzamento da parte italiana
sulle modifiche legislative fatte da San Marino”. Di fatto, “la firma puo’ avere luogo subito in ragione di queste- precisa- ma l’Italia attribuisce grande importanza all’effettivita’ del
provvedimento”. L’inquilina di Palazzo Begni va dritta al cuore della questione: “Bisogna dare piena efficacia allo scambio di informazioni, secondo gli standard internazionali”. Questa, in
sostanza, e’ l’aspettativa del governo Monti. “Da parte nostra-aggiunge- abbiamo assicurato il pieno impegno del governo sammarinese in questa direzione, siamo consapevoli che le leggi
non bastano, ma devono essere applicate”.
Mularoni sottolinea la rilevanza della lettera ricevuta la scorsa settimana perche’ “conferma che all’apertura avuta nell’ultimo incontro tecnico e’ seguita quella della politica italiana”. In sintesi, “la firma dell’accordo ci puo’ essere subito- puntualizza- ma la fase di ratifica e’
collegata alla piena effettivita’ della collaborazione”.
Constatata questa, la procedura di ratifica potra’ quindi partire e “si trattera’ di pochi mesi d’attesa”.
Nel corso dei lavori in Commissione affari esteri, il segretario non ha perso l’occasione di togliersi qualche sassolino dalle scarpe: “Alcune forze politiche scendono a Roma non per aiutare”, ha detto, rivolgendosi alle forze di minoranza.
E ancora: “Sono comunque contenta per gli obiettivi raggiunti- ha continuato- nonostante il lavoro contrario di qualcuno”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy