La Federcalcio di San Marino: “Pochi campi. Stiamo valutando ogni opzione, sul territorio sammarinese e no”

“Stiamo valutando ogni opzione per garantire un migliore svolgimento dell’attività”.

Lo dice la Federazione sammarinese giuoco calcio in un comunicato.

“Prendendo spunto dalle recenti dichiarazioni del presidente del Victor San Marino, Luca Della Balda, la Federazione sammarinese giuoco calcio tiene a confermare come non solo i rapporti con il club e la sua dirigenza siano più che buoni, come precisato da Della Balda stesso, ma che il Victor San Marino sia effettivamente tenuto in considerazione dalla Federcalcio. Del resto, se il Victor San Marino ha finora giocato ogni partita del proprio campionato così come della ‘Coppa Italia Minetti’ nell’impianto di Acquaviva, non è certo perché non c’erano altre formazioni che potenzialmente avrebbero potuto disputare incontri in quella struttura – si legge nella nota -. La questione legata alla disponibilità degli impianti, in effetti, non è certo recente come materia di discussione e in questo, la Fsgc non può che allinearsi alle affermazioni di Della Balda per quel che concerne l’esiguo numero di strutture presenti in territorio. Chiunque conosca anche solo superficialmente l’attività calcistica all’interno dei confini sammarinesi, è consapevole che il numero degli stadi in cui garantire l’attività nazionale ed internazionale è ridotto, per utilizzare un eufemismo. Inoltre, la recentissima indisponibilità del campo sportivo di Montegiardino, per questioni di natura strutturale, non fa che acutizzare una problematica condivisa e che da tempo è nota alla Fsgc”.

“Le 15 società affiliate alla Federcalcio di San Marino, così come le squadre del settore giovanile maschile e femminile (poco meno di venti in attività in questa stagione, per tacere dell’attività pomeridiana dei poli calcistici di base), si trovano a condividere la stessa struttura per gli allenamenti infrasettimanali, ogni pomeriggio ed ogni sera, dal lunedì al venerdì. Per questa disponibilità e capacità di adattamento ad allenarsi in metà campo ciascuno, vanno solamente ringraziate e lodate. Ciò detto, la Fsgc sta valutando ogni possibile opzione, sul territorio sammarinese e no, per garantire un migliore svolgimento dell’attività calcistica di cui è responsabile, promotore e garante”, dichiara infine la Federcalcio sammarinese.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy