La Repubblica di San Marino crea un apposito ufficio stampa per curare la sua immagine

Il governo della Repubblica di San Marino ha deliberato di stanziare 110mila euro per creare un apposito ufficio stampa. E con uno scopo ben preciso: ‘ riuscire a cambiare l’idea che all’estero, soprattutto in Italia, si ha di San Marino‘ (Franco Cavalli su San Marino Oggi).
Nella conferenza stampa di ieri mattina è stato precisato che la iniziativa è ‘in linea con quanto previsto dal programma di governo per potenziare l’attività di comunicazione e promozione della Repubblica ‘.
Una apposita convenzione è stata sottoscritta con la società di diritto sammarinese ‘Della Torre Uno’, un cui socio, Federico Bianchi, è anche l’editore della quarta agenzia di stampa italiana ‘Dire’ che opera soprattutto in Emilia Romagna e nel Lazio.
La iniziativa è stata illustrata da
Tito Masi, Segretario di Stato all’Industria, Pier Marino Mularoni, Segretario di Stato al Lavoro, e Ivan Foschi, Segretario di Stato alla Giustizia.
La iniziativa ha suscitato non pochi malumori in strutture ad hoc già esistenti quali l’Ufficio Stampa del Congresso di Stato e, soprattutto, San Marino Rtv, declassata ormai a un ruolo marginale e prettamente locale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy