La Tribuna Sammarinese: Cs, pagano i cittadini

Giuseppe Maria Morganti de La Tribuna Sammarinese: Credito Sammarinese: definito il piano per finanziare le richieste dei depositanti e ripianare le perdite / Li finanzieranno le banche, ma li pagherà lo Stato i 41 milioni di perdite preventivati

Interesse delle
banche sarà ovviamente
quello di fare sì che i depositi
vengano a loro trasferiti.
Mentre gli sportelli
del Credito Sammarinese
saranno definitivamente
chiusi e verrà sancita
la liquidazione coatta
,
e quindi la liquidazione
dei crediti non di sportello
(fornitori o altro) subiranno
la sorte del concordato
tradizionale. Nascerà
invece dalle ceneri
della banca di Amati una
newco
, partecipata dalle
banche che finanzieranno
in un primo momento
le perdite, incaricata di riscuotere
i crediti concessi
a famiglie e imprese. Pare
essere questa l’unica parte
di operatività che verrà
salvaguardata e nella quale
forse potrà trovare posto
qualche figura professionale
licenziata dal Credito
Sammarinese. Infine
l’intervento dello Stato.
Nel caso le banche non ce
la facciano a finanziare le
richieste dei depositanti,
lo Stato e Banca Centrale
interverranno con una finanziamento
ad hoc delle
banche stesse, ma non solo.
Tutte le perdite, stimate
ad oggi sui 41 milioni di
euro, verranno pagate attraverso
il riconoscimento
di ‘crediti di imposta’
alle banche intervenute.
Per sei anni vanteranno
crediti pari al 15% all’anno
e quindi per altri due
anni del 5%, così gli istituti
bancari potranno tornare
in possesso di quanto investito,
considerando già
onorato il loro debito con
lo Stato per le imposte che
devono versare. Ed anche
se i bilanci dovessero essere
in passivo sarà possibile
rivalersi sulle ritenute che
la legge prevede sugli interessi
attivi dei depositi.
Insomma a pagare alla fine
sono i cittadini
.


Webcam Nido
del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy